Monastero di Santa Chiara

L’ex Monastero di anta Chiara è un edificio costruito nel 1457 per volere di Federico da Montefeltro, su progetto dell’architetto senese Francesco di Giorgio Martini.

Alla morte del duca, la figlia Elisabetta, decise di attuare notevoli modifiche alla struttura ed all’aspetto dell’edificio.

Rimasta vedova del marito Roberto Malatesta, nel 1482, Elisabetta decise di ritirarsi a vita religiosa nel convento.

L’edificio rappresenta uno degli esempi architettonici più importanti di Urbino, subito dopo il Palazzo Ducale.

Oggi il convento è sede dell’ISIA, l’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche.