Duomo di Urbino

Il Duomo di Urbino, intitolato a Santa Maria Assunta, è il principale edificio religioso della città di Urbino.

Costruito nel 1021, il duomo, che in origine era di piccole dimensioni, fu restaurato nel corso del 1400, per volere di Federico da Montefeltro e su progetto dell’architetto senese Francesco di Giorgio Martini, la chiesa ebbe quindi tre navate e gli furono aggiunte colonne bianche.

Parzialmente distrutto nel terremoto del 12 Gennaio 1789, il duomo, in origine meraviglioso esempio di arte rinascimentale, fu ricostruito dall’architetto Giuseppe Valadier, e terminato nel 1801.

Sulla facciata della chiesa si trovano alcune statue, tre sul frontone, rarrifurano le virtù teologali, Fede, Speranza, Carità, si trovano inoltre le statue di Sant’Agostino e San Giovanni Crisostomo, la ristrutturazione della chiesa fu finanziata dall’Università di Urbino, per questo, sulla facciata, è riportata questa incisione “STUDIORUM UNIVERSITATI FASTIGIUM”.